fbpx

Augmented Reality for Real Estate

Challenge

Consentire agli operatori e agli addetti alle ispezioni nell’ambito del facility, property e real estate management di monitorare in mobilità e in real time lo stato degli immobili:

  • Dematerializzare le attività di controllo di vasti patrimoni immobiliari;
  • Consentire ai building manager di accedere a informazioni sempre aggiornate relative allo stato degli immobili.
Cliente:
eFM S.p.A.
Categoria:
Content Delivery basato su geolocalizzazione e profilazione

Ricerca

Per rispondere alla challenge ci siamo chiesti “cosa dematerializzare”. Abbiamo quindi indagato i processi e le reali esigenze degli utenti che svolgono le manutenzioni e le ispezioni degli immobili, avvalendoci di tecniche di ricerca qualitativa (interviste semi-strutturate e focus group). Contestualmente abbiamo esplorato  tecnologie innovative a supporto del Context Awareness. Dalla fase di ricerca abbiamo scoperto che:

Gli operatori e gli addetti alle ispezioni pianificano i loro interventi sulla base di scadenze normative, senza considerare la posizione geografica degli edifici;
Gli addetti alle ispezioni consultano lo stato complessivo dell’immobile attraverso diverse applicazioni desktop dedicate ai diversi settori di controllo (manutentivo, documentale, ecc..);
Gli equipment all’interno degli edifici spesso non sono referenziati ed è molto dispendioso garantirne l’aggiornamento dello stato.

Progettazione

Sulla base degli insight emersi dalla fase di ricerca, abbiamo progettato una soluzione basata su tecnologie di Context Awareness. Abbiamo definito:

  • Le modalità di utilizzo di mappe in Realtà Aumentata a supporto del processo di monitoraggio di edifici in loco;
  • Un processo di censimento e aggiornamento tramite NFC;
  • Le UX/UI delle interfacce di consultazione e interazione tramite smartphone.

Implementazione

Abbiamo utilizzato il metodo Lean-Agile per implementare e testare prototipi incrementali fino al rilascio della soluzione in grado di soddisfare i bisogni del Cliente. In modo iterativo abbiamo quindi implementato e testato:

  • Una prima soluzione a supporto della rilevazione degli edifici in outdoor che permettere all’operatore di visualizzare sul dispositivo mobile informazioni e criticità relative agli edifici limitrofi e sfruttando la Realtà Aumentata;
  • Una seconda soluzione a supporto della localizzazione degli equipment indoor che sfrutta il posizionamento di NFC e la visualizzazione delle informazioni mediante funzionalità di Realtà Aumentata;
  • Una terza soluzione che consente la localizzazione degli equipment su planimetrie CAD, la consultazione dei componenti dell’anagrafica impianti e la gestione del patrimonio documentale; questa versione è stata testata e contestualizzato su Eni Immobiliare.

Risultati

  • Ottimizzazione del processo di monitoraggio immobili in loco;
  • Efficientamento della pianificazione delle ispezioni;
  • Garanzia di aggiornamento delle informazioni relative agli equipment censiti negli immobili.